2021 – Una terza sede. Progetto “Sette artisti per il Liceo Passoni”

Progetto Sette artisti per il Liceo Passoni

 

A partire dall’anno scolastico 2021/2022 gli alunni del Liceo Artistico Aldo Passoni hanno avuto la possibilità di formarsi e incontrarsi in un contesto scolastico valorizzato dal progetto Sette artisti per il Liceo Passoni, realizzato nel corso dell’estate. Con la fine dell’anno scolastico, e con l’esigenza di disporre di nuovi locali, ha preso vita un’esperienza che rimarrà nei cuori dei molti attori intervenuti e negli occhi di tutti gli alunni del Passoni che hanno partecipato con particolare entusiasmo e impegno.

Il progetto di riqualificazione della nuova sede di via Pesaro 15 nasce dall’intuizione del prof. Dario Colombo, artista, docente di discipline pittoriche al liceo Passoni e coordinatore del progetto, sostenuto dalla coralità del corpo docente e del personale scolastico, guidati dal Dirigente Scolastico Antonella Accardi Benedettini.

Usufruendo dei fondi Ministeriali per il “Piano Estate” (fondi Europei del progetto PON) è stato possibile portare una ventata di novità e di arte nel contesto scolastico, rendendo le aule caratterizzate da uno stile unico e speciale, attraverso la creazione di un luogo voluto e costruito insieme, curato direttamente dagli artisti invitati.

Guidati da Monica Carocci, Enzo Gagliardino, Luciano Gaglio, Daniele Galliano, Enrico Iuliano, Bartolomeo Migliore e Pierluigi Pusole – sette artisti di stanza a Torino, operativi in ambito nazionale e internazionale a partire dagli anni Novanta – e coordinati dai docenti Dario Colombo, Giuseppe Lucia, Emanuela Termine, Roberta Testa, gruppi di studenti hanno realizzato interventi pittorici, fotografici e installativi. A partire dalla fase progettuale, allieve e allievi hanno avuto l’opportunità di concepire, sviluppare e realizzare insieme agli artisti delle inedite opere d’arte declinate in scala ambientale, che hanno dato nome e identità ai loro spazi di lavoro quotidiano. Anziché utilizzare la classica numerazione dei locali didattici, gli stessi sono infatti ora dedicati agli artisti coinvolti.

L’impresa artistica è stata possibile grazie alla disponibilità e al contributo della Città Metropolitana di Torino, che ha messo a disposizione gli spazi e ha curato i lavori preparatori, e grazie all’U.S.R. e all’U.S.T. che hanno costantemente supportato la scuola.

Da inizio luglio a fine agosto, vernici, pennelli e impegno hanno riempito la sede di via Pesaro: i ragazzi del Passoni hanno rinunciato volentieri a qualche bagno in mare per partecipare in prima persona a questo miracolo artistico. Il successo è frutto della sinergia che ha coinvolto anche il personale docente e i collaboratori scolastici della scuola che per primi hanno creduto in questo progetto.

A coronamento di questa impresa, anche il corridoio della scuola è stato intitolato a un artista: Aldo Ferrara, grande scultore torinese e docente del Passoni scomparso nel 2017. Grazie alla collaborazione della moglie, Tiziana Lesina, alcune opere dell’artista e amato collega sono state concesse in prestito e lì installate in esposizione permanente.

 

Immagini e interviste dall’Inaugurazione della sede di via Pesaro 15

Servizio di Daniela Sollazzo trasmesso il 22 settembre 2021 da Primantenna Tv